Linea implantare Straumann® Tissue Level

Una vera icona dell'implantologia dentale.

Studiata per interventi chirurgici monofase per semplificare la complessità dei trattamenti, questa linea di impianti va al di là della conservazione ossea - preserva la salute implantare. Semplici da applicare, restaurare e mantenere e studiati per rispettare la distanza biologica, gli impianti Straumann® Tissue Level, con superficie SLA® , in uno studio indipendente su ampia scala hanno evidenziato il più basso rapporto di rischio di sviluppo di perimplantite a 9 anni1. Con oltre 40 anni di innovazioni e prestazioni cliniche eccezionali2-5, è uno dei sistemi implantari meglio documentati attualmente disponibili sul mercato. 

  • Biologia

    Imita la conformazione anatomica naturale e rispetta la distanza biologica su tutte le dimensioni,  con conservazione ottimizzata della cresta ossea grazie al Bone Control Design™.

  • Osteointegrazione

    Elevata predicibilità, tempi di guarigione più brevi e migliore rigenerazione ossea anche in siti compromessi, grazie a SLActive®.

  • Resistenza

    Minore invasività grazie all'uso di impianti più piccoli con il nostro materiale ad alte prestazioni Roxolid®.

  • Efficienza

    Trattamenti semplificati e maggiore efficienza nella pratica quotidiana.

  • Uso

    Flessibilità e affidabilità grazie alla connessione synOcta®. Trattamento semplificato con la  componente di trasferimento Loxim™. 

  • Igiene

    Grande semplificazione grazie al margine protesico a livello tissutale.

  • Guided Surgery

    Disponibile anche come impianto guidato.

  • Estetica

    Il profilo di emergenza integrato semplifica la gestione dei tessuti molli. 

Come possiamo aiutarvi?

Linea di impianti Straumann® Standard

Il pioniere nella chirurgia monofase.

Impianto Straumann® Standard, un pioniere nella guarigione transgengivale - particolarmente indicato negli interventi monofase tradizionali e soluzione comprovata per risultati predicibili dei trattamenti in tutte le indicazioni. Include la connessione synOcta® e viene usato con le componenti protesiche corrispondenti (portfolio Straumann® synOcta e componenti secondarie Straumann® piene). Il collo da 2,8 mm, lavorato a macchina, è ottimale per la mucosa spessa nelle procedure monofase tradizionali, in cui l’impianto viene inserito a livello del tessuto molle per la guarigione transgengivale. 

Come possiamo aiutarvi?

Impianto Straumann® Standard Plus

Una soluzione flessibile per un numero maggiore di opzioni.

Gli impianti Straumann® Standard Plus sono stati studiati per offrire risultati estetici ottimali nella zona anteriore, rispettando l’ampiezza biologica. In particolare per le esigenze estetiche elevate, il collo più corto, da 1,8 mm, offre una flessibilità elevata nella gestione dei tessuti molli, consentendo la guarigione trans-, semi- e sottogengivale. 

Come possiamo aiutarvi?

Impianto Straumann® Standard Plus 4 mm Short

Un nuovo mondo di possibilità.

L’impianto Straumann® Standard Plus Short (SPS), lungo 4 mm, è il più corto impianto a vite con connessione interna disponibile sul mercato. Consente nuove opzioni di trattamento nei casi di altezza ossea limitata, in cui non si vuole eseguire una ricostruzione ossea prima del trattamento implantare.6 Il sistema con frese extra-corte, maschiatori e un sistema di stop per frese semplifica le procedure chirurgiche e migliora il comfort del paziente. Come parte del portfolio di impianti Soft Tissue Level/Roxolid®/SLActive® , include tutte le eccezionali caratteristiche e i vantaggi che hanno decretato il successo dell’intera linea.  Studi clinici7 dimostrano che gli impianti corti hanno prestazioni comparabili a quelle degli impianti lunghi, grazie al materiale avanzato di Straumann e alle proprietà della superficie.  

Come possiamo aiutarvi?

Impianto Straumann Standard® Plus Narrow Neck CrossFit®

Sicurezza in spazi limitati.

Grazie al Ø endosseo di 3,3 mm, l’impianto Straumann® Standard Plus Narrow Neck CrossFit® (NNC) costituisce l’impianto di prima scelta negli spazi interdentali stretti o nelle creste ossee sottili, rispettando l’ampiezza biologica. L’elevata resistenza meccanica consente di inserire l’impianto nella zona anteriore e in quella premolare in tutti i diversi tipi di restauro. Non è necessario lo splintaggio con altri impianti. Il passo del filetto di 0,8 mm è studiato per consentire un’eccellente stabilità primaria. Diversamente da altri prodotti della gamma “Standard Plus”, NNC ha una  connessione interna CrossFit® , autoposizionabile, a livello dei tessuti molli. La piattaforma protesica da Ø 3,5 mm rende possibile un’ampia gamma di opzioni di restauro.

Come possiamo aiutarvi?

Straumann® Impianto Tapered Effect

La soluzione tradizionale per l’inserimento dell’impianto immediatamente dopo l’estrazione.

Gli impianti Straumann® Tapered Effect includono una parte coronale conica per un adattamento ottimale all’alveolo estrattivo.. Il design anatomico è particolarmente indicato per l'impianto immediato o precoce dopo estrazione o perdita di denti naturali. Il collo lavorato, da 1,8 mm rispetta l’ampiezza biologica e la guarigione può avvenire a livello trans- o sottogengivale. Il passo ridotto del filetto e la geometria autofilettante consentono di ottenere un’eccellente stabilità primaria in tutte le classi ossee.

 

Contattaci

Download

Documenti

Più che il design originale. Un sistema efficiente per risultati predicibili.

Gamma di impianti Straumann® Soft Tissue Level
154.923/it/B/00 01/16 31.01.2016 PDF, 1 MB Download

Straumann® Pro Arch TL

Informazioni di base
490.141/it/A/00 04/16 30.04.2016 PDF, 1 MB Download
Vedi tutte le risorse ...

Evidenza scientifica

Straumann® SLActive®

Revisione clinica
490.259/it/A/00 10/16 31.10.2016 PDF, 436 KB Download

Straumann® Roxolid®

Revisione clinica
490.132/it/A/00 04/16 30.04.2016 PDF, 779 KB Download

Superficie implantare Straumann® SLA®

Revisione scientifica
05/14 490.010/it/A/000 31.05.2014 PDF, 1 MB Download

Cataloghi

International Course Calendar 2018

More than education
490.150/en/B/00 02/18 21.02.2018 PDF, 9 MB Download

Catalogo Dei Prodotti 2017/2018

Straumann Edizione internazionale
454.200/it/B/00 07/17 28.11.2017 PDF, 10 MB Download
Vedi tutte le risorse ...

Bibliografia

1 Derks J, Schaller D, Håkansson J, Wennström JL, Tomasi C, Berglundh T. Effectiveness of Implant Therapy. Analyzed in a Swedish Population: Prevalence of Peri-implantitis. J Dent Res. 2016 Jan; 95(1):43-9. (Doctoral thesis reference: ISBN 978-91-628- 9491-7). 2 Buser D, Janner SFM, Wittneben J-G, Brägger U, Ramseier CA, Salvi GE. 10-Year Survival and Success Rates of 511 Titanium Implants with a Sandblasted and Acid-Etched Surface: A Retrospective Study in 303 Partially Edentulous Patients. Clin Implant Dent Relat Res. 2012;14(6):839-851. doi:10.1111/j.1708-8208.2012.00456.x. 3 Wittneben J-G, Buser D, Salvi GE, Bürgin W, Hicklin S, Brägger U. Complication and Failure Rates with Implant-Supported Fixed Dental Prostheses and Single Crowns: A 10-Year Retrospective Study. Clin Implant Dent Relat Res. 2014;16(3):356-364. doi:10.1111/cid.12066. 4 Fischer K., Stenberg T. al Prospective 10-year Cohort Study Based on a Randomized Controlled Trial (RCT) on Implant-Supported Full-Arch Maxillary Prostheses. Part 1: Sandblasted and Acid-Etched Implants and Mucosal Tissue. Clin Implant Dent Relat Research. 2012 Dec;14(6):808-15 5 Fischer K, Stenberg T. Prospective 10-year cohort study based on a randomized, controlled clinical trial (RCT) on implant-supported full-arch maxillary prostheses. Part II: Prosthetic outcomes and maintenance. Clin Implant Dent Relat Research.. 2013 Aug;15(4):498-508 6 Calvo-Guirado JL, et al: Evaluation of extra short 4 mm implants in mandibular edentulous patients with reduced bone height in comparison with standard implants: a 12-month results. Clin. Oral Impl. Res. 00, 2015, 1–8 doi: 10.1111/clr.12704 7 Sahrmann P. et al: Success of 6-mm Implants with Single-Tooth Restorations: A 3-year Randomized Controlled Clinical Trial, Journal of Dental Res. 2016, DOI: 10.1177/0022034516633432 8 Takeshi Toyoshima et al. Primary Stability of a Hybrid Self-Tapping Implant Compared to a Cylindrical Non-Self-Tapping Implant with Respect to Drilling Protocols in an Ex Vivo Model. Clin Implant Dent Relat Res. 2011 Mar;13(1):71-8.